12 Aprile 2024
visibility
News
percorso: Home > News > News

Studenti con disabilità, un promemoria per le visite ed i viaggi di istruzione

18-02-2024 14:22 - News
Una realizzazione grafica dedicata all’inclusione scolastica raffigura alcuni studenti diversi per genere ed etnia assieme all’insegnante. Una bambina ed un bambino sono in sedia a rotelle.
Le visite didattiche ed i viaggi di istruzione «sono a tutti gli effetti attività scolastiche extracurricolari e sono una preziosa occasione di crescita nell’autonomia e nella socializzazione per tutti gli alunni, compresi quelli con disabilità», spiegano dall’AIPD (Associazione Italiana Persone Down) che, memore del fatto che in questo periodo le scuole iniziano ad organizzare tali attività, ha stilato un promemoria sulle cose importanti da ricordare.

Le visite didattiche ed i viaggi di istruzione «sono a tutti gli effetti attività scolastiche extracurricolari e sono una preziosa occasione di crescita nell’autonomia e nella socializzazione per tutti gli alunni, compresi quelli con disabilità», spiegano dall’AIPD (Associazione Italiana Persone Down) che, memore del fatto che in questo periodo le scuole iniziano ad organizzare tali attività, ha stilato un promemoria sulle cose importanti da ricordare. Ecco dunque i cinque punti individuati dall’Associazione:

Le scuole sono tenute ad organizzare visite e viaggi d’istruzione garantendo la partecipazione di tutti gli alunnie individuando itinerari e modalità organizzative che tengano conto delle necessità di ciascuno di essi.
Nessun alunno può infatti essere escluso da alcuna attività scolastica extracurricolare, né si possono porre condizioni di partecipazione che di fatto lo escludano.
Devono essere le singole famiglie a decidere liberamente se far partecipare o meno il proprio figlio all’attività proposta dalla scuola.
Se si ritiene necessario, per gli alunni con disabilità si può prevedere la presenza di un accompagnatore aggiuntivo, ma non è obbligatorio.
Accompagnatore dell’alunno con disabilità può essere qualunque membro della comunità scolasticache si renda disponibile (docente di sostegno, assistente all’autonomia e alla comunicazione, collaboratore, altro docente, compagno maggiorenne…).
Nessun operatore scolastico può essere obbligato ad accompagnare a visite e viaggi d’istruzione.
Qualora la scuola non trovi nessuna disponibilità interna, può chiedere alla famiglia di individuare un accompagnatore esterno ad essa.
Tranne rari casi di oggettiva necessità, è pedagogicamente da evitare che ad accompagnare siano familiari strettidell’alunno, per permettergli di vivere l’esperienza come i compagni.
Chiunque sia l’accompagnatore deve essere sempre a completo carico economico della scuola, per non discriminare gli alunni che, a causa della loro disabilità, si vedrebbero costretti a pagare più dei loro compagni per partecipare alla stessa attività scolastica.
Le spese per l’accompagnatore si possono eventualmente suddividere tra tutti i partecipanti.

Va inoltre segnalato che per l’anno scolastico corrente (A.S. 2023/24) le scuole secondarie di secondo grado possono richiedere entro il 15 febbraio un bonus per visite e viaggi d’istruzione da parte di tutte le famiglie con ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) fino a 5.000 euro. Per trovare ulteriori informazioni e l’inoltrare la richiesta il riferimento è UNICA, la nuova piattaforma del Ministero dell’Istruzione e del Merito pensata per raccogliere strumenti e risorse utili per gli studenti e le famiglie. Questo il link per accedervi.

Infine vale la pena di ricordare che, tra i vari servizi offerti dall’AIPD, vi è quello di informazione e consulenza specialistica, diretta, telefonica o tramite e-mail, a famiglie, insegnanti e operatori riguardo le tematiche dell’inclusione scolastica. Esso è gestito attraverso l’Osservatorio scolastico sull’inclusione dell’Associazione ed è articolato in due aree: normativo-giuridica e psico-pedagogica. Nella pagina dedicata (raggiungibile a questo link) si possono trovare molte schede di taglio divulgativo e materiale documentario. (S.L.)
News
Corso di Alta Formazione “Trasformare i conflitti, convivere nelle diversità”
06-04-2024 14:34 - News
Per parlare della “vicenda di Imperia” è necessario nominare la segregazione, l’istituzionalizzazione e la violenza sistemica
06-04-2024 14:31 - News
La tripla invisibilità delle donne anziane con disabilità
06-04-2024 14:29 - News
“@scATTIdicura”, una bella campagna per promuovere una nuova idea di caregiving
06-04-2024 14:27 - News
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio
generic image refresh

cookie