15 Aprile 2024
visibility
News
percorso: Home > News > News

Le dinamiche della violenza di genere nella disabilità

16-10-2023 14:58 - News
Simon Vouet, “Ritratto di Artemisia Gentileschi” (1623 circa, Pisa, Palazzo Blu), la pittrice secentesca cui si ispira anche il nome del progetto promosso in Lombardia.
Favorire l’emersione e la presa in carico delle donne e delle ragazze con disabilità vittime di violenza: è l’obiettivo del progetto “Artemisia. Reti antiviolenza accessibili”, promosso dalle Fondazioni Somaschi, ASPHI e Centro per la Famiglia card. Carlo Maria Martini, insieme alla Federazione LEDHA (Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità) e al CEAS (Centro Ambrosiano di Solidarietà). Nei prossimi giorni vi saranno due presentazioni dell’iniziativa nella Città Metropolitana di Milano, il 12 ottobre a Cinisello Balsamo (in presenza) e il 20 ottobre a Rho (a distanza).*

Favorire l’emersione e la presa in carico delle donne e delle ragazze con disabilità vittime di violenza: è l’obiettivo del progetto lombardo denominato Artemisia. Reti antiviolenza accessibili, promosso dalle Fondazioni Somaschi, ASPHI (Tecnologie Digitali per migliorare la Qualità di Vita delle Persone con Disabilità) e Centro per la Famiglia card. Carlo Maria Martini, insieme alla LEDHA, la Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità che costituisce la componente lombarda della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e al CEAS (Centro Ambrosiano di Solidarietà).

Per l’iniziativa sono in programma nei prossimi giorni due presentazioni nella Città Metropolitana di Milano, la prima delle quali giovedì 12 ottobre a Cinisello Balsamo (Auditorio “Il Pertini”, Largo Don Giussani, ore 9.30-12.30), organizzata dal Comune di Cinisello Balsamo e dal Centro Antiviolenza Ve.Nu.S, con apertura introduttiva affidata a Giorgia Colombo della Fondazione Somaschi.
Interverranno quindi Laura Abet e Marina Sambiagio della LEDHA (Presa in carico e discriminazione intersezionale della donna quando è persona con disabilità), Silvia Lena del CEAS e Giorgia Colombo (Le dinamiche della violenza di genere nella disabilità), Alessandra Govi, capofila della Rete Antiviolenza e Chiara Maria Rossi del Centro Antiviolenza Ve.Nu.S (Centro Antiviolenza e Case rifugio nella rete antiviolenza VeNuS – Verso Nuove Strade).

La seconda presentazione, invece, sarà a distanza (piattaforma Zoom) ed è prevista per venerdì 20 ottobre a Rho (ore 9.30-12.30), organizzata dal Comune di Rho e dalla Rete di Centri Antiviolenza HARA. Ricomincio da me.
Vi parteciperanno le già citate Laura Abet e Marina Sambiagio della LEDHA, Silvia Lena e Giorgia Colombo, presentando i medesimi interventi di Cinisello Balsamo, seguite da Emanuela Grisanti della Fondazione Somaschi (Centro Antiviolenza e Case rifugio nella rete antiviolenza HARA, Ricomincio da me). (Stefano Borgato)

Per entrambi gli incontri è obbligatoria l’iscrizione (tramite questo link). Per ulteriori informazioni: ufficiostampa@ledha.it.



* Il presente contributo è già stato pubblicato su «Superando.it», il portale promosso dalla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), e viene qui ripreso, con lievi adattamenti al diverso contesto, per gentile concessione.
News
A Peccioli un convegno sui PDTA nelle malattie neuromuscolari in Toscana
14-04-2024 14:57 - News
Giornata per le Malattie Neuromuscolari: verrà celebrata il 13 aprile con eventi in 19 città italiane
14-04-2024 14:49 - News
Vita Indipendente: incontro tra la Regione Toscana e le persone con disabilità
14-04-2024 14:45 - News
InformAbility per le mamme con disabilità
14-04-2024 14:44 - News
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio
generic image refresh

cookie