03 Marzo 2024
visibility
News
percorso: Home > News > News

Tempo di premi al buon giornalismo

04-12-2023 16:04 - News
Franco Bomprezzi.
Con due eventi in contemporanea a Roma e a Milano, giungerà a conclusione il 1° dicembre il Premio Bomprezzi per il buon giornalismo sulla disabilità, dedicato a colui che fu per anni direttore responsabile di «Superando.it», il Premio Capulli per il giornalismo positivo, in ricordo della giornalista Maria Grazia Capulli e il Premio Cernuschi, che andrà a chi si sia distinto per l’impegno sulle tematiche socio-sanitarie. E per l’occasione verrà anche presentata l’indagine “Cittadini e disabilità”, centrata sul rapporto ancora difficile tra persone con disabilità e Sanità.*

Giornalista e scrittore, impegnato per i diritti delle persone con disabilità, Franco Bomprezzi è stato direttore responsabile del giornale «Superando.it» dagli inizi delle pubblicazioni, fino alla sua scomparsa, avvenuta il 18 dicembre 2014. A lui, che amava definirsi come “il giornalista a rotelle”, è stato intitolato l’omonimo premio sulla comunicazione in àmbito di disabilità, che vede tra gli altri media partner anche «Superando.it» e che nel 2021 ha fatto il proprio esordio (se ne legga a questo link).

È nel pomeriggio del 1° dicembre che vi sarà la fase conclusiva della terza edizione di questa bella iniziativa, alla quale si è affiancato quest’anno in via ufficiale il concorso dedicato al giornalismo positivo, in ricordo di Maria Grazia Capulli, giornalista del Tg2, ideatrice e conduttrice tra l’altro della rubrica Tutto il Bello che c’è, nonché il Premio Cernuschi, rivolto a un giornalista che si sia distinto negli anni per il proprie impegno sulle tematiche socio-sanitarie, riconoscimento in memoria di Edoardo Cernuschi, che fondò e fu presidente della LEDHA, la Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità, oggi componente lombarda della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), oltre ad essere stato uno dei motori della nascita del progetto DAMA (Disabled Advanced Medical Assistance, ossia “Assistenza medica avanzata per le persone con disabilità”) presso l’Ospedale San Paolo di Milano, modello innovativo di accoglienza delle persone con disabilità grave e gravissima all’interno delle strutture ospedaliere, oggi divenuto una rete di ben venti centri sparsi in Italia e in Europa.

Saranno in realtà, due, a Roma e a Milano, le cerimonie finali, la prima delle quali nella Sala delle Conferenze dell’Associazione della Stampa Estera (Via dell’Umiltà, 83, Roma), in contemporanea con l’altra, presso la Casa dei Diritti del Comune di Milano.
Prima ancora però che degli stessi premi e dei partecipanti ai due eventi, diamo spazio a uno dei momenti che caratterizzerà gli incontri di Roma e Milano, vale a dire la presentazione del rapporto Cittadini e disabilità, realizzato dal Journalism Social Fund, cui aderiscono i Premi di cui si è detto, con la collaborazione dell’Istituto Serafico di Assisi.
Qual è il rapporto tra disabilità e Sanità? Come valutano i servizi offerti dalla sanità pubblica le persone con disabilità in Italia? Esistono davvero percorsi facilitati per l’accesso alle cure? E quali sono i principali problemi che affrontano ogni giorno? A cercare di rispondere a queste e a molte altre domande sarà proprio quel documento, per dare vita a una serie di riflessioni e un prezioso dibattito, nell’imminenza di due giornate centrali per il mondo del sociale, quali la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità del 3 dicembre e la Giornata Mondiale del Volontariato del 5 dicembre.
Presentata da Maurizio Pessato, vicepresidente di SWG, la ricerca porterà in particolare all’attenzione dei relatori e delle relatrici i risultati dell’indagine che svelano quanta strada ci sia ancora fare per assicurare un accesso adeguato ai servizi sanitari alle persone con disabilità e alle loro famiglie.
Maria Grazia Capulli.

A Roma, con la conduzione di Valeria Ciardiello (A tutto campo, RAI Sport), saranno presenti Alessandra Locatelli, ministra per le Disabilità; Esma Cakir, presidente dell’Associazione della Stampa Estera; Paola Spadari, consigliera e componente della Segreteria dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti; Paolo Corsini, direttore dell’Approfondimento RAI e presidente della giuria del Premio Bomprezzi-Capulli; Paolo Petrecca, direttore di Rainews 24 e vicepresidente della giuria del Premio Bomprezzi-Capulli; Angelo Mellone, direttore di Day Time RAI e membro della giuria del Premio Bomprezzi-Capulli; Roberto Natale, direttore di RAI per la Sostenibilità ESG (Environmental, Social and Governance); Carlo Fontana, condirettore del TGR RAI; Peter Gomez, direttore di «Il FattoQuotidiano.it»; Edoardo Buffoni, direttore di Radio Capital; Francesco Bei, vicedirettore di «la Repubblica»; Fabio Insenga, vicedirettore dell’Agenzia AdnKronos; Marco Pratellesi, vicedirettore di «Oggi»; Giovanni Parapini, direttore di RAI Umbria; Silvia Vaccarezza di TG2 RAI, rubrica Tutto il bello che c’è; Maurizio Montobbio, presidente del Consorzio del Gavi; Stefano Malfatti, direttore della Comunicazione dell’Istituto Serafico di Assisi; Massimo Maggio, direttore di CBM Italia; Martina Fuga del CoorDown (Coordinamento Nazionale Associazioni delle Persone con Sindrome di Down), componente del Comitato Scientifico Premio Bomprezzi; Simonetta Morelli, presidente dell’Associazione Premio Bomprezzi.

A Milano, invece, moderati dalla vicecaporedattrice del «Corriere della Sera» Enrica Roddolo, interverranno Lamberto Bertolè, assessore al Welfare e alla Salute del Comune di Milano; Diana De Marchi, presidente della Commissione Pari Opportunità e Diritti Civili del Comune di Milano; Arianna Petra Fontana, consigliera della Fondazione di Comunità Milano e presidente di Confartigianato Milano; Lorenzo Sani, consigliere nazionale dell’Ordine dei Giornalisti; Haydée Longo, presidente della Consulta di Milano per le Persone con Disabilità dell’Ordine dei Giornalisti; Stefano Arduini, direttore di «Vita»; Claudio Arrigoni, giornalista e voce delle Paralimpiadi in RAI; Enrico Negrotti di «Avvenire»; Simona Lancioni, responsabile di Informare un’H-Centro Gabriele e Lorenzo Giuntinelli di Peccili (Pisa) (in collegamento); Eliana Liotta, direttrice della collana editoriale “Scienze per la vita Sonzogno”; Antonio Giuseppe Malafarina, direttore responsabile del nostro giornale «Superando.it» (in collegamento video); Valentina Tomirotti di «la Repubblica».

In conclusione ricordiamo che i Premi Bomprezzi-Capulli annoverano tra i propri patrocini quelli della Fondazione di Comunità Milano, di RAI per la sostenibilità ESG, del Comune di Milano, dell’Ordine dei Giornalisti del Lazio, dell’Emilia Romagna e della Lombardia, oltre alle media partnership di «la Repubblica», Rainews 24, «Avvenire», Radio Capital, «Oggi», «Il Fatto Quotidiano.it», AdnKronos, «Vita» e «Superando.it». Il tutto con il sostegno del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, del Consorzio di Tutela del GAVI, dell’Istituto Serafico di Assisi, di WS Company, CBM Italia e della Fondazione Mantovani Castorina. (Stefano Borgato)



Per ogni ulteriore informazione: segreteria@premiobomprezzi.it.

* Il presente testo è già stato pubblicato su «Superando.it», il portale promosso dalla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), e viene qui ripreso, con lievi adattamenti al diverso contesto, per gentile concessione.
News
Toscana, presentata una Proposta di Legge per il riconoscimento del caregiver familiare
23-02-2024 16:08 - News
Le osservazioni rivolte all’Italia dal Comitato ONU per l’eliminazione della discriminazione contro le donne
23-02-2024 16:04 - News
Le Osservazioni del Comitato CEDAW e le donne con disabilità
23-02-2024 16:03 - News
Non Una Di Meno e accessibilità delle manifestazioni, arriva la risposta collettiva
23-02-2024 16:01 - News
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio
generic image refresh

cookie