15 Aprile 2024
visibility
News
percorso: Home > News > News

Prosegue l’iter della Direttiva UE sulla violenza di genere, l’EDF promuove misure per le donne con disabilità

07-07-2023 15:33 - News
Primo piano di una donna con i capelli sul viso.
Lo scorso 28 giugno due Commissioni del Parlamento Europeo hanno votato la loro posizione sulla proposta di Direttiva dell’Unione Europea sulla lotta alla violenza contro le donne. Tale proposta recepisce anche le richieste avanzate dal Forum Europeo sulla Disabilità in materia di contrasto alla violenza sulle donne e le ragazze con disabilità. L’iter di approvazione della Direttiva prevede ulteriori tappe, ed il Forum vigilerà affinché la versione definitiva del testo includa anche «la criminalizzazione dello stupro e della sterilizzazione forzata, l’accessibilità dei servizi per le vittime con disabilità, la formazione dei /delle professionisti/e sui diritti e le esigenze delle donne con disabilità e la raccolta di dati disaggregati per disabilità».

Lo scorso 28 giugno la Commissione per i diritti delle donne e l’uguaglianza di genere e la Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni del Parlamento Europeo hanno votato la loro posizione sulla proposta di Direttiva dell’Unione Europea sulla lotta alla violenza contro le donne .

Lo rende noto il Forum Europeo sulla Disabilità (EDF). «Questa proposta di disciplina della materia pubblicata dalla Commissione Europea nel marzo 2022 mira a combattere in modo più efficace la violenza contro le donne e a proteggere le vittime», spiegano dal Forum.

Essa criminalizza lo stupro basato sulla mancanza di consenso, la mutilazione genitale femminile e la violenza informatica (che include anche la condivisione non consensuale di immagini intime; lo stalking informatico; le molestie informatiche; e l’incitamento alla violenza o all’odio attuato con tecnologie informatiche). Inoltre essa rafforza l’accesso alla giustizia anche per le vittime con disabilità.

Cosa aggiunge la posizione adottata il 28 per le donne con disabilità?

«Il voto delle Commissioni sostiene una posizione più ambiziosa sulla Direttiva», spiegano dal Forum, una posizione che di fatto si allinea alle richieste dello stesso EDF in materia di contrasto alla violenza sulle donne e le ragazze con disabilità, vale a dire:

Vietare la sterilizzazione forzata, senza eccezioni basate sulla capacità giuridica o sulla disabilità della donna o della ragazza: il testo criminalizza l’atto di eseguire, costringere o procurare la sterilizzazione senza il consenso diretto, libero e informato dell’interessata.
Richiedere azioni inclusive e accessibili per prevenire la violenza contro le donne, ad esempio garantendo che le informazioni sulle misure preventive, i diritti delle vittime, l’accesso alla giustizia e a un avvocato, e le misure di protezione e sostegno predisposte siano disponibili in un formato accessibile e comprensibile per le persone con disabilità.
Richiedere una formazione per i/le professionisti/e sui diritti delle vittime con disabilità e sulla necessità di fornire alle vittime un sostegno sensibile alla disabilità.
Richiedere l’accessibilità di rifugi e altre misure provvisorie, nonché accomodamenti ragionevoli, per le vittime con disabilità.
Richiedere la raccolta di dati sulla violenza contro le donne disaggregati anche per disabilità.

In un successivo passaggio il Parlamento europeo, nella sessione plenaria del 13 luglio, approverà formalmente la posizione adottata il 28 giugno. Quindi il testo sarà ulteriormente negoziato con il Consiglio dell’UE – l’organo rappresentativo degli Stati membri – e la Commissione Europea.

«Il Forum Europeo sulla Disabilità continuerà a sostenere un testo forte, che includa la criminalizzazione dello stupro e della sterilizzazione forzata, l’accessibilità dei servizi per le vittime con disabilità, la formazione dei i/le professionisti/e sui diritti e le esigenze delle donne con disabilità e la raccolta di dati disaggregati per disabilità», concludono dall’EDF, esprimendo anche un ringraziamento per i correlatori/trici e tutti gli eurodeputati/e che hanno integrato l’inclusione delle donne e delle ragazze con disabilità nel testo. Va infine ricordato che il Forum sta promuovendo una specifica compagna per Porre fine alla sterilizzazione forzata nell’UE ora! (S.L.)

Per informazioni: Marine Uldry, responsabile dell’Ufficio per i diritti umani del Forum Europeo sulla Disabilità marine.uldry@edf-feph.org.
News
A Peccioli un convegno sui PDTA nelle malattie neuromuscolari in Toscana
14-04-2024 14:57 - News
Giornata per le Malattie Neuromuscolari: verrà celebrata il 13 aprile con eventi in 19 città italiane
14-04-2024 14:49 - News
Vita Indipendente: incontro tra la Regione Toscana e le persone con disabilità
14-04-2024 14:45 - News
InformAbility per le mamme con disabilità
14-04-2024 14:44 - News
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio
generic image refresh

cookie