25 Giugno 2024
visibility
News
percorso: Home > News > News

Attivato, per i caregiver delle Terre d’Argine, un servizio di “sollievo a domicilio”

08-06-2024 14:17 - News
Una caregiver controlla che la persona anziana stia seguendo la propria terapia.
Attraverso una Convenzione denominata “boccata d’aria”, stipulata fra l’AUSL di Modena – Distretto Sanitario di Carpi e la Cooperativa sociale Anziani e non solo, per i/le caregiver dell’Unione delle Terre d’Argine, sarà disponibile un servizio di “sollievo a domicilio”. Il/la caregiver sarà sostituito/a da un operatore appositamente formato in grado di svolgere, per un periodo di quattro ore settimanali, le principali funzioni del caregiver.

Studi nazionali e internazionali confermano che il carico di cura del caregiver ha necessità di momenti di pausa per consentire il recupero di energie psico-fisiche e riprendere propri spazi di vita, a tal fine, per i/le caregiver delle Terre d’Argine (nel modenese), sarà disponibile il “sollievo a domicilio”.

Infatti, attraverso una Convenzione denominata “boccata d’aria”, stipulata fra l’AUSL di Modena – Distretto Sanitario di Carpi (di concerto con i Servizi sociali dell’Unione delle Terre d’Argine) e la Cooperativa sociale Anziani e non solo, si potranno realizzare interventi per i familiari di persone con disabilità e non autosufficienti per alleviarne il carico di cura.

«Questa forma di sollievo, innovativo a livello nazionale, frutto della sperimentazione avvenuta con successo nel nostro territorio – commenta Licia Boccaletti, presidente della Cooperativa sociale Anziani e non solo – ha l’obiettivo di consentire al caregiver di “prendere fiato” ricuperando tempo per i propri obiettivi di vita e al tempo stesso garantendo continuità assistenziale al proprio caro a domicilio».

Durante il periodo di quattro ore settimanali, il caregiver sarà sostituito da un operatore appositamente formato in grado di svolgere, per il tempo limitato di sollievo, le principali funzioni del caregiver. Dopo una prima fase di reciproca conoscenza sarà possibile anche attivare il sollievo per un intero week-end.

L’intervento sarà preceduto da un’analisi del profilo assistenziale domiciliare attraverso un colloquio con un Assistente sociale a ciò dedicato. Gli interventi saranno costantemente monitorati per verificare la soddisfazione dell’utenza. I caregiver interessati potranno rivolgersi ai Servizi sociali dell’Unione delle Terre d’Argine che, sulla base del carico di cura e del livello di stress, attiveranno il percorso.

Il processo sarà facilitato attraverso una piattaforma informatica dedicata, messa a disposizione dalla Società Jointly, che consentirà l’emissione di un “titolo servizio”, per cui potrà essere richiesta, in base all’Isee, una compartecipazione. L’operatore sarà inviato dall’’Agenzia per il Lavoro Umana, che collabora al progetto. Per tutti gli ammessi al servizio sarà possibile un mese “di prova” gratuito per verificarne l’effettiva aderenza ai bisogni.

Stefania Ascari, direttrice del Distretto sanitario di Carpi ha dichiarato: «Un altro esempio di collaborazione virtuosa fra istituzioni e associazionismo, per venire incontro alle esigenze di tanti cittadini del territorio che svolgono il ruolo di caregiver con sforzi notevoli e usuranti. La misura vuole essere un modo per alleviare il carico di stress del familiare, nella direzione di mantenere prossimità e domiciliarità dell’assistenza, obiettivo che l’Azienda USL sta perseguendo da diverso tempo».

Sabrina Tellini, responsabile del Servizio Anziani e Persone con disabilità dell’Unione delle Terre d’Argine ha commentato: «L’attivazione di questo servizio è stata possibile attraverso le risorse messe a disposizione dall’Unione delle Terre d’Argine. Il sollievo, così organizzato, rappresenta un’ulteriore opportunità di sostegno alla domiciliarità e di gestione della cronicità a supporto del caregiver familiare, il quale può sentirsi alleggerito dalla gestione quotidiana della cura, ma rasserenato dal fatto di mantenere il proprio congiunto nella sua casa». (Loredana Ligabue)



Vedi anche:

Cooperativa sociale Anziani e non solo.
News
L’amministrazione di sostegno, dai numeri alle persone
08-06-2024 14:33 - News
Cassazione: il diritto del beneficiario di amministrazione di sostegno a partecipare alle decisioni che lo riguardano è incomprimibile
08-06-2024 14:32 - News
Amministrazione di sostegno: perché avete portato via la mamma di Giovanna?
08-06-2024 14:31 - News
Un manifesto condiviso per lo sviluppo del welfare culturale
08-06-2024 14:28 - News
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio
generic image refresh

cookie