28 Maggio 2022
News
percorso: Home > News > News

Contrassegno: il Ministero dei Trasporti si esprime sugli aventi diritto al rilascio

22-08-2016 14:40 - News
Con il parere n. 1567/2016 il Dipartimento per la Navigazione, gli Affari Generali ed il Personale - Direzione Generale per la Sicurezza Stradale Div. 2 del Ministero Infrastrutture e Trasporti, affronta alcuni aspetti del comma 2 dell´art. 381 del D.P.R. n. 495/1992 "Regolamento di esecuzione e di attuazione del Codice della Strada", aggiornato e modificato dal D.P.R. n. 151/2012. La normativa richiamata prevede il rilascio del CUDE - Contrassegno Unico Disabili Europeo a persone cui sia stata accertata una "capacità di deambulazione impedita, o sensibilmente ridotta".

La disposizione é stata spesso interpretata in modo restrittivo. Con il nuovo parere, invece, il Ministero é favorevole ad un´interpretazione più estensiva, sostenendo che l´art 381 - pur prevedendo la deambulazione impedita, o sensibilmente ridotta - non fa esplicito riferimento agli arti inferiori, né alla patologia che ha determinato tale condizione. Inoltre, a sostegno di un´interpretazione più ampia, il Ministero rileva che il D.P.R. 503/1996 prevede, all´art. 12 comma 3, che il contrassegno sia rilasciato anche alla categoria dei non vedenti. Pertanto, si legge nel documento, il contrassegno può essere rilasciato (non vi é un obbligo in tal senso) anche a cittadini invalidi agli arti superiori e/o a persone con disabilità psichica, laddove viene accertato dall´ufficio di Medicina Legale dell´Azienda Sanitaria Locale di appartenenza, ovvero dalla Commissione Medica Integrata per l´accertamento dell´invalidità o dell´handicap (Legge 35/2012 "Conversione in legge, con modificazioni, del Decreto-Legge 9 febbraio 2012, n. 5, recante disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo") che le persone in argomento non possano considerarsi autonome nel rapporto con la mobilità e la strada.

Resta invariata la procedura per richiederlo.

Allegato: parere 1567/2016 del Ministero dei Trasporti
News
Vita indipendente e fondi per disabilità gravissime: le modifiche della Toscana
13-04-2022 13:24 Fonte: superando - News
Prima di tutto rispettare la volontà di chi vive nelle strutture residenziali
31-03-2022 09:04 Fonte: superando - News
La residenzialità “possibile” per le persone con disabilità complesse
30-03-2022 11:27 Fonte: superando - News
Per saperne di più sul progetto di vita autonoma "Durante e Dopo di Noi"
30-03-2022 11:22 Fonte: superando - News
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

cookie