24 Febbraio 2024
visibility
News
percorso: Home > News > News

Linguaggi d’odio e narrazioni giornalistiche corrette

19-06-2023 15:31 - News
Una realizzazione grafica dedicata al linguaggio d’odio online raffigura il disegno di un dito che preme un tasto su una tastiera sotto il quale vi è la sagoma di una persona che viene schiacciata.
Giornalisti e giornaliste potranno partecipare anche in streaming al corso di formazione denominato “Linguaggi d’odio: strategie di contrasto attraverso narrazioni giornalistiche corrette”, organizzato per il 15 giugno a Roma dall’USIGRai (Unione Sindacato Giornalisti Rai), durante il quale vi sarà ampio spazio anche per i temi legati alla disabilità, grazie in particolare agli interventi di Silvia Cutrera, rappresentante della Federazione FISH, che tratterà il tema “Persone con disabilità e stereotipi” e anche di Lorenzo Roata, giornalista di Rai Sport, che si occuperà di sport paralimpico.*

Giornalisti e giornaliste potranno partecipare anche in streaming al corso di formazione denominato Linguaggi d’odio: strategie di contrasto attraverso narrazioni giornalistiche corrette, organizzato per il pomeriggio del 15 giugno a Roma (Circolo Sportivo Rai, Via Fornaci di Tor di Quinto, ore 14.30-17.30) dall’USIGRai (Unione Sindacato Giornalisti Rai), durante il quale vi sarà ampio spazio anche per i temi legati alla disabilità, grazie in particolare agli interventi di Silvia Cutrera, componente del Comitato dei Garanti e coordinatrice del Gruppo Donne della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), che tratterà il tema Persone con disabilità e stereotipi e anche di Lorenzo Roata, giornalista di Rai Sport, che segue le discipline paralimpiche (Lo sport paralimpico: né pregiudizio, né compassione).

«L’iniziativa – spiegano i promotori – si propone, in linea con il testo unico che richiama le carte deontologiche, una riflessione sul ruolo che le giornaliste e i giornalisti possono ricoprire per contrastare il linguaggio d’odio (hate speech)».
Introdotti da Daniele Macheda, segretario dell’USIGRai e moderati da Claudia Bruno del Comitato Pari Opportunità di USIGrai, i lavori prevedono poi gli interventi, oltre a quelli già segnalati, di Silvia Brena, cofondatrice di Vox – Osservatorio Italiano sui Diritti, promotrice del progetto Mappa dell’intolleranza, sul tema La mappa dell’intolleranza: hate speech e misoginia online; Federico Faloppa, coordinatore della Rete Nazionale per il contrasto ai discorsi e ai fenomeni d’odio (Fenomeni e linguaggi d’odio: analisi e strumenti per contrastarli); Paola Rizzi del Direttivo Nazionale dell’Associazione GiULia Giornaliste (Primo bersaglio degli haters: le donne).

E a proposito della citata Mappa dell’intolleranza, vale certamente la pena ricordare, come già segnalato sul portale «Superando.it», che nell’ultima edizione di essa, tra le categorie più colpite dai linguaggi d’odio online, dopo le donne, al primo posto, risultavano proprio esserci le persone con disabilità. (Stefano Borgato)

Per partecipare all’iniziativa in presenza (50 posti), bisogna iscriversi tramite questo link; per partecipare invece in streaming, inviare un messaggio a formazione.usigrai@gmail.com (indicando nell’oggetto Linguaggi d’odio e nel testo nome e cognome, testata, numero di cellulare, codice fiscale e Ordine Regionale di appartenenza).
News
Toscana, presentata una Proposta di Legge per il riconoscimento del caregiver familiare
23-02-2024 16:08 - News
Le osservazioni rivolte all’Italia dal Comitato ONU per l’eliminazione della discriminazione contro le donne
23-02-2024 16:04 - News
Le Osservazioni del Comitato CEDAW e le donne con disabilità
23-02-2024 16:03 - News
Non Una Di Meno e accessibilità delle manifestazioni, arriva la risposta collettiva
23-02-2024 16:01 - News
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio
generic image refresh

cookie