24 Febbraio 2024
visibility
News
percorso: Home > News > News

“Palestra di sicurezza” per le persone con disabilità intellettive e autismo

14-07-2023 15:26 - News
La copertina del “Kit di primo intervento – Palestra di sicurezza” è illustrata col disegno di diversi ragazzi e ragazze che svolgono azioni pericolose, come arrampicarsi sulla ringhiera del balcone, salire su una scala e toccare il lampadario, ecc.
Risultato di un programma specifico sviluppato per “allenare” le persone con disabilità intellettive e autismo a mettersi in sicurezza in situazioni di emergenza, la Fondazione Progettoautismo FVG ha prodotto insieme alla Protezione Civile del Friuli Venezia Giulia un “Kit di primo intervento – Palestra di sicurezza”, che verrà pubblicamente presentato l’8 luglio agli organi d’informazione.*

«Le disabilità intellettive – sottolineano dalla Fondazione Progettoautismo FVG – stanno aumentando rapidamente a causa dell’invecchiamento della popolazione e dell’incremento esponenziale di nuove disabilità, come quelle autistiche e neurologiche, che negli ultimi vent’anni hanno mostrato un’evoluzione preoccupante. In questo contesto umano e sociale, e in linea con il Decreto Legislativo 1/2018 [“Codice della protezione civile”, N.d.R.], riguardante la diffusione della cultura di protezione civile e dei piani di emergenza, abbiamo sviluppato lo strumento denominato Kit di primo intervento – Palestra di sicurezza in linguaggio semplice, assieme alla Protezione Civile del Friuli Venezia Giulia, con l’obiettivo di educare le persone in situazione di fragilità a rispondere in modo efficace ed efficiente, e con il minore trauma possibile, in caso di emergenze».

L’iniziativa è sostanzialmente l’esito di un programma specifico sviluppato dalla Fondazione friulana, per “allenare” le persone con disabilità intellettive a mettersi in sicurezza, una formazione che per essere efficace, dev’essere implementata in maniera costante e con il supporto delle persone della Protezione Civile presso centri e scuole, nonché dai genitori al domicilio delle persone fragili. Il tutto per far sì che le situazioni di emergenza diventino maggiormente familiari alle persone coinvolte, riducendo il rischio di tragedie che potrebbero coinvolgerle.
«Insegneremo alle persone con disabilità intellettiva e autismo – dichiara Elena Bulfone, presidente della Fondazione Progettoautismo FVG – a gestire i programmi di sicurezza, rendendole capaci e consapevoli durante le situazioni di emergenza attraverso un programma accattivante in linguaggio semplice, affinché diventino progressivamente sempre più indipendenti. Siamo inoltre fermamente convinti, seguendo i dettami della Carta di Verona del 2007 (Carta di Verona sul salvataggio delle persone con disabilità in caso di disastri), che tutti i sistemi coinvolti in situazioni di rischio debbano essere in grado di soccorrere queste categorie di persone in modo adeguato. Pertanto, è fondamentale sensibilizzare, informare, addestrare e motivare tutti i soggetti coinvolti, in particolare le scuole, le famiglie, le associazioni, le forze dell’ordine e la Protezione Civile».

«Vi sono corresponsabilità in materia di soccorso e pianificazione del rischio verso le fragilità – aggiunge Bulfone – ed è arrivato il momento di passare dalle azioni teoriche alla pratica quotidiana condivisa. In tal senso questo sistema virtuoso non lascia indietro più nessuno, migliora la qualità della vita, include e ridona dignità alle persone con disabilità intellettive, “fanalino di coda” negli interventi di emergenza e ha ricevuto subito il sostegno della Consulta Regionale delle Associazioni delle Persone con Disabilità e delle loro Famiglie del Friuli Venezia Giulia, nonché di numerose altre Associazioni del territorio che supportano le persone con autismo in questa importante sfida. Siamo dunque orgogliosi di presentare questo kit e di avviare questo primo e fondamentale scambio di conoscenze sulle buone pratiche relative alla condizione di fragilità delle persone con disabilità intellettiva e autismo, che ci permetterà di creare una rete regionale di formazione mirata».
«Desideriamo ringraziare i nostri partner progettuali – conclude – e sottolineare che la pubblicazione di questo prezioso volume è stata resa possibile grazie alla grande sensibilità di Amedeo Aristei, direttore della Protezione Civile Regionale e di Riccardo Riccardi, assessore regionale alla Salute, alle Politiche Sociali e alla Disabilità, nonché Delegato alla Protezione Civile».

L’appuntamento, quindi, con la presentazione pubblica agli organi d’informazione del Kit di primo intervento – Palestra di sicurezza è per la mattinata dell’8 luglio (ore 11), a Palmanova (Udine), presso la Sala Ottagonale della Protezione Civile del Friuli-Venezia Giulia. (Stefano Borgato)

Per ulteriori informazioni: eventi@progettoautismofvg.it.

* Il presente contributo è già stato pubblicato su «Superando.it», il portale promosso dalla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), e viene qui ripreso, con lievi adattamenti al diverso contesto, per gentile concessione.

Per approfondire ulteriormente la materia delle persone con disabilità di fronte ai vari tipi di emergenze, è possibile accedere al nostro testo intitolato Soccorrere tutti significa soccorrere meglio (a questo link), al cui fianco vi è il lungo elenco dei contributi da pubblicati da «Superando.it» in questi anni, riguardanti anche l’impatto dei cambiamenti climatici.
News
Toscana, presentata una Proposta di Legge per il riconoscimento del caregiver familiare
23-02-2024 16:08 - News
Le osservazioni rivolte all’Italia dal Comitato ONU per l’eliminazione della discriminazione contro le donne
23-02-2024 16:04 - News
Le Osservazioni del Comitato CEDAW e le donne con disabilità
23-02-2024 16:03 - News
Non Una Di Meno e accessibilità delle manifestazioni, arriva la risposta collettiva
23-02-2024 16:01 - News
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio
generic image refresh

cookie