22 Giugno 2024
visibility
News
percorso: Home > News > News

Anziani non autosufficienti: 1,30 miliardi per la riforma. “Momento della verità”

19-09-2023 14:39 - News
Il Patto per un Nuovo Welfare sulla Non autosufficienza propone di utilizzare la Legge di Bilancio per avviare un Piano di legislatura che attui la riforma, a partire dal 2024, nei principali ambiti del settore: assistenza domiciliare, servizi residenziali e trasferimenti monetari
anziani panchina spalle parco

ROMA - Occorre 1 miliardo e 306 milioni di euro per cominciare a tradurre in pratica la riforma della non autosufficienza approvata a marzo, passando dalle parole ai fatti. E' quanto chiede il Patto per un Nuovo Welfare sulla Non Autosufficienza, che propone di utilizzare la Legge di Bilancio per avviare un Piano di Legislatura che attui progressivamente la riforma e presenta un’analisi anche delle risorse economiche necessarie a ridefinire già dal 2024 i principali ambiti del settore: assistenza domiciliare, servizi residenziali e trasferimenti monetari. La proposta, che include sette paper di approfondimento, è costruita così da richiedere un finanziamento sostenibile per le casse dello Stato: serve 1 miliardo e 306 milioni di Euro nel 2024, suddivisi in 835 milioni dalla sanità e 471 milioni dal sociale.

“Esistono 10 milioni di persone che la politica ha sempre trascurato: sono gli anziani non autosufficienti, i loro caregiver familiari e chi li assiste professionalmente – osserva il Patto - A marzo è stata approvata la legge di riforma dell’assistenza, attesa da 25 anni: può rappresentare quella svolta tanto attesa. Ma se i suoi obiettivi rimarranno solo parole, l’unico effetto sarà stato quello di accrescere la frustrazione dei tanti coinvolti”.

La proposta - già anticipata dal Patto al viceministro al Welfare, Maria Teresa Bellucci - guarda all’oggi, cominciando a fornire migliori risposte ad anziani e famiglie. “Non si può continuare a stare fermi. È necessario agire senza indugi per iniziare a dare sollievo alle loro pressanti necessità”, dichiarano le organizzazioni del Patto. “Allo stesso tempo, la proposta serve a costruire il futuro: individua i primi passi del percorso pluriennale necessario per tradurre la riforma in pratica, che incontrerà certamente notevoli, spesso inattese, difficoltà”.
Domiciliarità, residenzialità, trasferimenti monetari

S’intende agire già dal 2024 in ciascuno dei principali ambiti del settore: assistenza domiciliare, servizi residenziali e trasferimenti monetari. La proposta presenta, infatti, l’introduzione di un servizio di assistenza domiciliare per gli anziani non autosufficienti, finora assente nel nostro Paese; l’innalzamento della qualità dell’assistenza nelle strutture residenziali e ciò implica l’incremento delle ore quotidiane che i professionisti della cura dedicano ad ogni anziano; il rafforzamento dei contributi monetari statali, incrementandoli per coloro i quali si trovano in condizioni più gravi e per chi li utilizza al fine di remunerare gli assistenti familiari in modo regolare.

“Questa riforma è di vitale importanza per gli effetti che potrà produrre - afferma Antonio Russo, vicepresidente nazionale delle Acli - Ogni giorno i caregiver familiari e chi assiste professionalmente le persone non autosufficienti si trovano a dover fronteggiare la mancanza di servizi adeguati. Noi come Acli, insieme a tutte le altre associazioni aderenti al Patto per un nuovo welfare, siamo in campo per supportare i territori nel difficile compito di declinare a livello locale la riforma, ma auspichiamo che il governo trovi al più presto le risorse necessarie per sostenere concretamente le persone anziane e le loro famiglie”.
News
L’amministrazione di sostegno, dai numeri alle persone
08-06-2024 14:33 - News
Cassazione: il diritto del beneficiario di amministrazione di sostegno a partecipare alle decisioni che lo riguardano è incomprimibile
08-06-2024 14:32 - News
Amministrazione di sostegno: perché avete portato via la mamma di Giovanna?
08-06-2024 14:31 - News
Un manifesto condiviso per lo sviluppo del welfare culturale
08-06-2024 14:28 - News
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio
generic image refresh

cookie