24 Febbraio 2024
visibility
News
percorso: Home > News > News

A Livorno una presentazione de “I Figli della Tigre” di Enrico Lombardi

28-05-2023 15:43 - News
Un’immagine di Enrico Lombardi davanti al Muro di Berlino, nel 2002.
Domani, venerdì 26 maggio, a Livorno, si terrà una presentazione de I Figli della Tigre, un racconto in stile fantasy di Enrico Lombardi. La presentazione si terrà nei locali di Thisintegra, una Cooperativa Sociale che gestisce un bar/caffetteria in cui sono impiegate diverse persone con disabilità. Una cornice che Lombardi avrebbe certamente apprezzato, se si considera che Livorno è la sua città, che egli stesso è stato un attivista per la promozione dei diritti delle persone con disabilità, e che fondò una Cooperativa finalizzata alla loro inclusione lavorativa. In continuità col suo impegno di vita, tutte le royalties dovute all’Autore saranno interamente devolute alla UILDM Sezione di Pisa (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare).

Domani, venerdì 26 maggio, a Livorno, si terrà una presentazione de I Figli della Tigre, un racconto in stile fantasy di Enrico Lombardi (1967-2021). Il volume, pubblicato a inizio anno dalla LCF Edizioni, verrà presentato alle ore 18.30, in via Ganucci 3, nei locali di Thisintegra, una Cooperativa Sociale che gestisce un bar/caffetteria in cui sono impiegate diverse persone con disabilità. Una cornice che Lombardi avrebbe certamente apprezzato, se si considera che Livorno è la sua città, che egli stesso è stato un attivista per la promozione dei diritti delle persone con disabilità, e che fondò una Cooperativa finalizzata alla loro inclusione lavorativa. La presentazione sarà introdotta e coordinata da Monica Brachini, componente del cast di Ovosodo, film diretto da Paolo Virzì nel 1997, nonché amica dell’Autore, con la partecipazione di chi scrive, Simona Lancioni, compagna di vita di Lombardi, ed Emanuele Giorgi, altro amico dell’Autore.

I Figli della Tigre, scritto nel 1995, sebbene pubblicato postumo, è un testo nato per celebrare il legame di amicizia tra quattro giovani – lo stesso Lombardi, il citato Giorgi e suo fratello Gabriele, Valerio Burgio – che nel 1991 fecero insieme un viaggio a Parigi, un’avventura che ebbe per loro un significato iniziatico. La trasfigurazione fantastica si distacca dall’esperienza reale per divenire un viaggio in un mondo altro, dove i quattro protagonisti dovranno cimentarsi con le proprie paure personificate, le stesse che deve affrontare ogni essere umano di qualunque epoca. “Se il trionfo del bene è il fine, insieme è il modo”, è scritto nella quarta di copertina, recuperando quel tratto del fantasy che si propone di tenere insieme etico ed epico. Pubblicato con la presentazione di Stefano Borgato, anch’egli amico di Lombardi, e la prefazione del già menzionato Valerio Burgio, il volume è stato illustrato dagli studenti e dalle studentesse del Liceo Artistico Midossi di Civita Castellana, in provincia di Viterbo, ed è disponibile anche nella versione audiolibro (previa richiesta alla casa editrice), a cura di Alessandro Budroni, doppiatore professionista, ulteriore amico di Lombardi. Una versione, quest’ultima, realizzata con l’intento di consentire la fruizione dell’opera anche da parte di chi ha problemi col cartaceo. È inoltre importante segnalare che tutte royalties dovute all’Autore saranno interamente devolute alla UILDM Sezione di Pisa (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare), l’Associazione di cui Lombardi ha fatto parte, della quale, dal 2001 al 2004, è stato anche Presidente Nazionale, e di cui ha diretto a lungo la rivista ufficiale, «DM». Il volume è acquistabile direttamente dalla casa editrice, ma anche attraverso le maggiori piattaforme e-commerce. (Simona Lancioni)

Un ringraziamento a Monica Brachini per l’organizzazione dell’evento.

Breve nota biografica sull’Autore

Enrico Lombardi (Livorno, 1967-2021) ha vissuto cercando un equilibrio tra il suo sentire, la sua formazione e professione, ed il suo impegno civile. Essendo una persona con disabilità, si è impegnato sin da giovane nel contrasto alle discriminazioni e nel riconoscimento dei diritti propri e delle altre persone con disabilità. Ancora giovanissimo fonda la sezione livornese della UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare), l’Associazione di cui, più tardi, è divenuto presidente nazionale. Dopo essersi laureato in Scienze Politiche con il massimo dei voti, costituisce una cooperativa sociale finalizzata all’impiego di persone svantaggiate e si crea una famiglia propria. Empatico, curioso, ironico, profondo, coltiva una miriade di interessi, viaggia per l’Europa, è appassionato di Stephen King, fumetti Marvel, cinema e letteratura fantasy, giochi di ruolo.
News
Toscana, presentata una Proposta di Legge per il riconoscimento del caregiver familiare
23-02-2024 16:08 - News
Le osservazioni rivolte all’Italia dal Comitato ONU per l’eliminazione della discriminazione contro le donne
23-02-2024 16:04 - News
Le Osservazioni del Comitato CEDAW e le donne con disabilità
23-02-2024 16:03 - News
Non Una Di Meno e accessibilità delle manifestazioni, arriva la risposta collettiva
23-02-2024 16:01 - News
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio
generic image refresh

cookie